Skip to main content
  • Account utente

Christian Bock

Un ritratto del pilota da corsa e responsabile delle operazioni di guida


27 Febbraio 2024 | Rapporti dei membri

Il suo percorso lo ha portato dalle due alle quattro ruote. Oggi, come istruttore e responsabile delle operazioni di guida del Pistenclub, è responsabile della formazione e della sicurezza dei partecipanti ai trackday.
  • Testo:
    Christian Bock
  • Foto:
    Schiller Photo Work

In gioventù, Christian Bock si è appassionato al motocross. Per questo motivo, nel corso degli anni ha guidato diverse moto da cross nella classe 125cc. Gli è piaciuto così tanto che si è allenato molto e ha partecipato ad alcune gare. "È stato molto divertente, ma la mia grande passione erano i veicoli a quattro ruote", ricorda. "Quando la mia patente di guida era in vista, dovevo prendere un'auto". Prima ha guidato una Golf 2 GTI 16V, poi la Golf 2 Rallye G60. Passando per altri veicoli sportivi come l'Audi S2 e la BMW M3 E36, Christian Bock si è infine ritrovato con la BMW M3 E46 e ha effettuato una conversione completa in Ringtool. "La E46 M3 ha perso qualche chilo grazie alla costruzione leggera, alla cellula saldata, alle sospensioni da corsa, ai freni grandi, alle cinture di sicurezza a sei punti e a molto altro ancora", racconta.

È diventato un pilota dell'I Pool grazie al tour sulla Nordschleife. L'I Pool è un'associazione industriale che testa prototipi e veicoli di pre-produzione sulla Nordschleife del Nürburgring. Questo avviene esclusivamente con piloti e veicoli autorizzati dai costruttori. "Ho ottenuto la licenza da corsa nel 2008 e poi ho gareggiato anche nella VLN (nome precedente della NLS). Nel 2008 e nel 2009 ho fatto qualche partenza nella classe V5, che all'epoca era ancora dominata dalla BMW E36 M3", spiega.

Christian Bock ha già partecipato a molte serie di gare diverse

Dopo qualche altro anno di gare in pista con un costante formicolio alle dita, è passato alle corse. Inizialmente rimase nell'Eifel e passò all'RCN. In seguito, si aggiunse il BMW Challenge e una breve deviazione nella 318Ti Cup, quando era ancora agli inizi. Anche la NLS era di nuovo in programma. Da qualche anno, Christian Bock partecipa al NATC quando è il momento giusto e ha guidato molto nel BMW Challenge e nella NES 500. Ci sono state anche delle incursioni nel PCHC con una Cayman GT4. Nel 2021 ha ottenuto il sesto posto assoluto, nonostante abbia disputato solo mezza stagione nel NATC. Ma il momento più importante è stato il titolo di campione NES 500 nella classe NES 3 nel 2023.

"Le cose si sono fatte di nuovo molto difficili nell'ultima gara a causa di un difetto tecnico. Tuttavia, siamo riusciti ad assicurarci il titolo grazie a un cuscino che abbiamo portato con noi e a qualche punto per il quarto posto", ricorda Christian Bock. Dal 2012 lavora anche come istruttore, soprattutto in occasione di trackday, sessioni di formazione per piloti e presentazioni di veicoli.

Christian Bock si sente a casa su e intorno ai circuiti

Nel 2016 ha deciso di diventare istruttore senior per il DMSB. Il percorso per raggiungere questo obiettivo passa per l'Istruttore B del DMSB. Se si è in possesso delle relative licenze di gara, si può semplicemente fare domanda (licenza di istruttore B). Ogni tre anni è necessario frequentare un corso di formazione organizzato dal DMSB. Il passo successivo per diventare istruttore leader è quello di entrare in contatto con altri istruttori leader e di raccogliere incarichi ai loro corsi di licenza come candidato e di tenerne traccia. Una volta che si è raggiunto un numero sufficiente di incarichi, ci si può iscrivere all'esame per diventare istruttore senior. L'esame si svolge una volta all'anno in un evento programmato di due giorni su una pista (a condizione che ci sia un numero sufficiente di candidati interessati). Una volta superato l'esame, si può ottenere una nuova licenza (più grande). La licenza internazionale C con alcune gare e un ulteriore addestramento ogni tre anni è ancora valida.

Christian Bock controlla che qualcuno non confonda una giornata in pista con una gara.

Nel 2021 il Pistenclub ha introdotto la figura del "Head of Driving Operations" per le sue giornate in pista. Questa figura è responsabile dell'organizzazione degli istruttori, della stesura del programma del team Pistenclub sul posto e del briefing per i piloti, ed è disponibile a rispondere a tutte le domande e ai problemi che i partecipanti possono avere sulla guida in pista. Questo vale sia per i problemi con i veicoli (ad esempio per questioni tecniche o per il rumore eccessivo) sia per i problemi tra i partecipanti, se qualcuno confonde la giornata in pista con una gara o non rispetta le regole di guida del Pistenclub. "Di solito in giornate come questa non si viene assegnati al coaching per aiutare i partecipanti a risolvere i problemi", dice Christian Bock.

Christian è padre di un figlio ed è sposato. Quando non è in pista, lavora come caposquadra in una piccola azienda di ingegneria meccanica. Nel tempo libero, si occupa della casa e del giardino, ricostruisce auto e le guida.

  • Prossimi eventi

Trackday Nürburgring Nordschleife
Venerdì, 26.04.2024 09:00
Costo: da 840€
Trackday Nürburgring Nordschleife
Venerdì, 21.06.2024 08:30
Costo: da 590€
Trackday Nürburgring Nordschleife
Lunedì, 19.08.2024 09:00
Costo: da 840€
  • Christian Bock
    Autore

    Vi ringraziamo per la segnalazione e la ricompensiamo con un buono per una giornata in pista. Siete interessati a una pubblicazione sulla nostra rivista di club e sul nostro sito web e vorreste ricevere un buono? Allora inviate il vostro suggerimento via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..