Skip to main content
  • Account utente

Due piste in una settimana


01 Novembre 2022| Rapporti dei membri

Dopo numerosi trackday nel Mini Cooper Challenge, Petra Marschner e Stefan Ullrich hanno aggiunto una Porsche Cayman alla loro flotta. Hanno subito portato la nuova macchina sportiva su strada, al Mugello e al Circuito Tazio Nuvolari.
  • Testo | Foto:
    Petra Marschner e Stefan Ullrich

Dopo esserci divertiti tanto in vari trackday con la nostra Mini Cooper Challenge R53, ci siamo regalati un'altra Porsche Cayman per i circuiti in cui la Mini non è così adatta. Le date di inizio aprile all'Autodromo Tazio Nuvolari (dove in realtà volevamo andare con la Mini da molto tempo) sono arrivate proprio al momento giusto e ci siamo subito iscritti agli eventi del Tazio Nuvolari e del Mugello, dove avremmo potuto provare la Porsche. Così siamo partiti per l'Italia per una settimana con la Cayman, per la quale avevamo anche bisogno di un rimorchio più grande. Così, prima del viaggio in Italia, siamo andati rapidamente a Lipsia per acquistare un nuovo rimorchio e abbiamo colto l'occasione per incontrare il nostro amico Jürgen a una giornata di test a Oschersleben.

È stato acquistato un nuovo rimorchio appositamente per il trasporto prima del viaggio.

In poco tempo abbiamo acquistato due vignette e ora siamo pronti a partire, prima da Rastatt a Basilea. Alla frontiera c'è una corsia supplementare per i rimorchi e noi passiamo senza problemi. Un socio del Pistenclub Tazio Nuvolari dalla Baviera ci ha detto che preferiscono passare il Brennero perché i funzionari di frontiera svizzeri hanno già confiscato accessori come pneumatici e cerchioni perché presumono che i pneumatici possano essere venduti in Svizzera. Ok, buono a sapersi, noi non abbiamo avuto problemi!

Tra raffiche di neve e forti temporali attraversiamo la Svizzera in direzione del Gottardo, non abbiamo avuto quasi nessun tempo di attesa prima del tunnel e abbiamo fatto un buon tempo, quindi via nel tunnel e pedalare fino all'Italia, piccolo ingorgo al valico di frontiera di Como Ciasso, poi benvenuti nella Bella Italia, continuiamo sull'autostrada verso Milano, il tempo sta migliorando, l'umore e l'attesa aumentano sempre di più.

Arrivo all'Autodromo Tazio Nuvolari intorno alle 19.00, in realtà volevamo passare la notte in Svizzera ma a causa del maltempo ci siamo limitati ad attraversarla in auto, arrivando così un giorno prima dell'evento del Pistenclub al Tazio Nuvolari. Come potrebbe essere diverso in Italia, siamo stati accolti dal simpatico Antonio un responsabile del Tazio amichevole e ci ha detto che possiamo passare la notte davanti all'ingresso al cancello senza problemi con il camper, è illuminato e video sorvegliato, nulla può accadere! Il giorno dopo c'è un evento RES in cui è possibile prenotare opportunità di self-drive in Ferrari, Lamborghini, McLaren, Porsche e altre grandi supercar. L'osservazione è stata molto interessante e non ci siamo annoiati, la nostra attesa è cresciuta fino al nostro turno del giorno successivo. La sera ci è stato permesso di passare la notte all'autodromo e Roberto del Pistenclub era già presente.

Con una Porsche Cayman siamo andati in pista

La mattina dopo siamo partiti, prima registrandoci con Roberto, guidando di nuovo in due gruppi, eravamo pochissimi partecipanti, tempo ottimo, asciutto e soleggiato, pista fantastica!

Poco prima del nostro viaggio in Italia abbiamo fatto installare una sospensione presso la nostra officina di fiducia, Thomas Lorenz si è comportato bene con noi e ha abbassato la sospensione il più possibile, purtroppo era un po' troppo bassa per la Tazio Nuvolari, ci siamo seduti in mezzo ai dossi nelle curve a destra e abbiamo dovuto "fregare" durante la pausa pranzo.

Abbiamo facilmente alzato le molle con l'aiuto dei consigli di Hermann, un simpatico pilota di Alfa Romeo 4C. La comunità e la disponibilità dei piloti del Pistenclub sono semplicemente super!

Abbiamo fatto un sacco di giri dalla mattina alla sera con un tempo meraviglioso e su un percorso fantastico. Come si dice, torneremo in qualsiasi momento!

La sera sono arrivati Angela e Heiner del Pistenclub, che hanno parlato con ogni partecipante chiedendo come stavano e aiutando con qualsiasi domanda. Questo è stato super fantastico, perché il nostro italiano si limita a buongiorno, buona giornata, grazie mille e cento grammi di salame, abbiamo chiesto ai nostri cari di chiarire e prenotare il nostro posto per la notte previsto in una cantina vicina (circa 20 minuti). Heiner ha organizzato tutto per noi in italiano, siamo i benvenuti con camper e rimorchio per auto, 2 persone e il nostro cane. Grazie ancora!

La nostra conclusione: giornata super, percorso fantastico, solo persone gentili, ottimo posto per passare la notte in una cantina, spazio sufficiente per i camper con il rimorchio per auto, buona accessibilità, pernottamento gratuito se si mangia qualcosa dal delizioso menu della cantina e si beve il vino della casa. Top! Per gli automobilisti che preferiscono una camera d'albergo, ci sono anche camere molto belle da affittare presso la cantina.

La prossima volta che visiteremo Tazio Nuvolari, soggiorneremo sicuramente di nuovo in questa cantina, in modo che la giornata in pista abbia un finale meraviglioso.

Soggiorno in una cantina italiana.

La mattina dopo parliamo con una simpatica coppia di olandesi, anche loro con un cane, che hanno passato la notte in cantina e stanno andando a prendere il traghetto per la Sicilia, e con dei piloti che sono stati anche loro all'Autodromo Tazio Nuvolari e che hanno il nostro stesso obiettivo, ovvero quello di dirigersi verso il secondo trackday del Mugello.

Facciamo le valigie in tutta tranquillità, salutiamo la famiglia di viticoltori, ringraziamo ancora una volta e partiamo per il Mugello, anche se non prendiamo la strada diretta via Pavia nell'entroterra, ma quella un po' più lunga ma super fantastica via Genova. È così affascinante quando si percorrono le serpentine verso Genova in autostrada e si vede il mare in lontananza, mi viene la pelle d'oca ogni volta, la vista è così bella.

All'incirca alle 19:30 arriviamo all'autodromo del Mugello, prima siamo andati a fare la spesa al supermercato nel piccolo paese di Sirantueren, tutto bene.

Per la notte all'autodromo non ci sono problemi, con servizi igienici moderni e puliti e ancora una volta con personale di sicurezza super gentile. Angela e Heiner sono già sul posto e ci accolgono calorosamente. Angela è incaricata di prendersi cura dei partecipanti il giorno successivo e Heiner può offrire giri di allenamento se necessario. L'organizzazione e l'aiuto per le domande sono fantastici.

Quindi ora ci stiamo preparando mentalmente e moralmente per il trackday di domani al Mugello, siamo già un po' nervosi all'idea di guidare per la prima volta su un circuito così veloce e noi con la Porsche per la prima volta. Ma ci auguriamo, come sempre, che i nostri colleghi piloti siano rispettosi e preferiamo apporre una grande L rossa sul retro della nostra auto.

Temperature invernali e sole

La notte è stata gelida e la macchina e le rampe del rimorchio sono ghiacciate, ora è la rivincita per non aver scaricato di più ieri. L'atmosfera in pista è mistica, nuvole di nebbia si alzano dalla pianura, una parte della pista è completamente coperta dalla nebbia e decidiamo di saltare il primo stint e di aspettare che la pista sia asciutta e la visibilità chiara. Andiamo sulla piattaforma panoramica per osservare gli altri e ammirare il trambusto della pista. Ma ora è il momento anche per noi, indossiamo il casco, i guanti e partiamo. I primi giri ci sentiamo a nostro agio sulla pista e la situazione migliora sempre di più, i giri sono più scorrevoli, si prende confidenza. Mi viene da ridere perché, a prescindere dalla curva che affrontiamo, i commissari ci mostrano la bandiera blu (così non si annoiano), ma il più delle volte gli altri piloti ci hanno già superato.

Due trackday super belli con un sacco di impressioni, ottimi percorsi, bei paesaggi, buona organizzazione e persone e aiutanti molto gentili.

Sul percorso c'erano sempre bellissimi panorami.

Ovviamente non siamo tornati a casa subito dopo il trackday del Mugello, ma abbiamo passato la notte nelle immediate vicinanze presso un bellissimo lago con un grande parco su una piazzola recintata e protetta da codice, con semplici servizi igienici e docce ma pulita per 15€ a notte. La zona ci è piaciuta così tanto che il giorno dopo abbiamo scaricato l'auto e fatto un'altra gita nell'entroterra montuoso. È stata la decisione giusta e semplicemente stupenda.

Il giorno dopo siamo tornati lentamente a casa, ma non senza aver trascorso un'altra notte vicino a casa nostra, nella regione di Kaiserstuhl, nel Baden, di nuovo in un bellissimo vigneto con posti auto per camper, con cibo delizioso e vini fatti in casa. Vi dico che sono stati giorni di successo in tutto e per tutto.

Adeguato allo status quo del ristorante di una cantina.

Spero di non avervi annoiato con il mio resoconto, ma mi piace scrivere di aspetti collaterali come come arrivare, dove alloggiare, dove fare acquisti e cosa vivere durante le bellissime giornate in pista del Pistenclub.

Non ho bisogno di scrivere nulla sul layout della pista, sulle curve e sull'esperienza di guida, che è diversa per ogni partecipante a seconda della sua auto e delle sue capacità, ma forse vi ispirerà ad andare all'Autodromo Tazio Nuvolari o al Mugello se non ci siete ancora stati.

Saluti affettuosi, ci vedremo sicuramente ad uno dei prossimi trackdays nel 2023.Rimani in salute e divertiti a guidare in cerchio senza traffico in arrivo.

  • Prossimi eventi

Trackday Mugello
Mercoledì, 03.04.2024 08:00
Costo: da 890€
Trackday Mugello
Giovedì, 16.05.2024 08:00
Costo: da 890€
Trackday Mugello
Martedì, 16.07.2024 08:00
Costo: da 890€
Trackday Mugello
Martedì, 15.10.2024 08:00
Costo: da 890€
Trackday Tazio Nuvolari
Sabato, 06.04.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Domenica, 19.05.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Sabato, 13.07.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Venerdì, 13.09.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Venerdì, 18.10.2024 09:00
Costo: da 490€
  • Petra Marschner e Stefan Ullrich
    Autore

    Vi ringraziamo per la segnalazione e la ricompensiamo con un buono per una giornata in pista. Siete interessati a una pubblicazione sulla nostra rivista di club e sul nostro sito web e vorreste ricevere un buono? Allora inviate il vostro suggerimento via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..